Los Angeles, California – Un’occasione per promuovere il ‘Made in Italy’, lo stile di vita sano e sostenibile della Dieta mediterranea, che racchiude in sé i tratti distintivi della nostra identità che conquista Hollywood. Da qui partirà la “Settimana della cucina italiana nel mondo”, giunta alla terza edizione e ospitata dal Consolato generale d’Italia a Los Angeles. Da lunedì 12 a domenica 18 novembre si accendono i riflettori su quella che è ormai a tutti gli effetti considerata come espressione di una corretta nutrizione: uno stile alimentare che si basa sui prodotti del Cilento e protegge il sistema cardiovascolare, aiutando a vivere meglio e più a lungo. L’ha scoperto oltre mezzo secolo fa lo scienziato americano Ancel Keys, morto a cent’anni. La sua ricerca, tutelata nel 2010 dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, nel corso della “Settimana” a stelle e strisce è al centro di masterclass, workshop, mostre e proiezioni di film.

L’iniziativa, organizzata dai ministeri degli Esteri e delle Politiche agricole per la valorizzazione all’estero dell’arte culinaria italiana, prevede un focus sulla gastronomia pugliese e s’intreccia come da tradizione al festival “Cinema Italian Style” di Luce Cinecittà, che s’inaugura martedì 13 novembre con la presentazione di “Dogman”, il film di Matteo Garrone che è stato selezionato per rappresentare l’Italia agli Oscar 2019: lo chef Felice Sgarra è stato invitato a collaborare per l’occasione con il collega Giuseppe Manco alla creazione di un menu a tema. Inoltre, nell’ambito del 150esimo anniversario della scomparsa di Gioachino Rossini, anche la musica è protagonista dell’evento con i più celebri piatti che ispirarono il compositore.

A Los Angeles il fitto calendario delle iniziative è stato coordinato dal Consolato generale d’intesa con il Sistema Italia (Istituto di Cultura, Ice, Enit e Camera di commercio) e l’Accademia italiana della cucina. “Assieme all’arte, alla storia e alla bellezza dei territori – dichiara il console generale Antonio Verde, di origini napoletane – l’apporto culturale dei prodotti tipici italiani è tra i nostri patrimoni più significativi. Per questo motivo la “Settimana” è un’occasione per promuovere il ‘Made in Italy’ e lo stile di vita sano e sostenibile della Dieta mediterranea, che racchiude in sé i tratti distintivi della nostra identità”.

Share this post

About REDAZIONE