bellezza

IL PAESAGGIO ITALIANO

La grande bellezza è qui.

Nel diciassettesimo e diciottesimo secolo il Grand Tour italiano, alla scoperta della storia, dell’arte e delle bellezze paesaggistiche italiane era un “must” per l’educazione culturale dei giovani aristocratici delle grandi monarchie europee.
C’era una ragione culturale, sicuramente: la cultura aveva la sua origine in queste terre, dentro
le città, le chiese, i palazzi italiani. Ma oltre ai tesori artistici ed archeologici i giovani aristocratici europei venivano in contatto con i paesaggi di questa terra. Un clima ideale per il riposo e per la
meditazione, cieli luminosi e giornate piene di sole che spingevano a creare e a pensare.
Il paesaggio italiano, nel corso dei secoli si è trasformato in un valore assoluto, anzi nel primo e più importante valore di una nazione, la nostra, crocevia di culture, di storie, di sensibilità profondamente contaminate dentro e fuori dalle colline, nelle pianure, nelle coste, nelle distese verdi e dorate di una terra baciata dalla bellezza. In Italia ci sono siti e monumenti naturali,
parchi protetti, aree marine tutelate. Una rete di santuari naturali salvaguardati e tutelati.
Molti di questi luoghi sono stati designati come patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO. Segno che il paesaggio italiano è una ricchezza assoluta.
Dai paesaggi alpini, pieni di bellezza rarefatta e glaciale, fino alle coste selvagge della Sardegna o della Sicilia. Dalle pianure, fino
alle dolci colline toscane, passando per i canyon lucani, gli oliveti pugliesi, i laghi cristallini ed i contrafforti dell’appennino, l’Italia è veramente uno spettacolo bellissimo.

bellezza

logo